Tirocinio formativo

Generalità

Lo studente è tenuto ad acquisire specifiche professionalità attraverso l’attività obbligatoria di tirocinio. A tale attività dovrà dedicare 150 ore (6 crediti) in uno o più periodi di addestramento pratico da effettuarsi, a sua scelta e dietro disponibilità della Struttura Ospitante, presso Istituti, Dipartimenti o Centri di Ricerca universitari, Laboratori o Enti pubblici o privati, studi professionali, società o Industrie, in Italia o all’Estero. In ogni fase del tirocinio lo studente opera sotto il controllo diretto di un Tutor della struttura ospitante (tutor aziendale) e di un Docente-tutor afferente al CCL (tutor scientifico).

Il tirocinio formativo

L’attività di tirocinio (6 CFU) è una attività formativa e di ricerca che può essere svolta sia all’interno di UNIMORE (tirocinio interno) sia presso enti esterni (convenzionati o con cui avviare una convenzione; tirocinio esterno).

Se sei interessato a svolgere un tirocinio interno, allora puoi metterti direttamente in contatto con il docente dell’insegnamento che svolge l’attività di ricerca da te prescelta. Una volta accertata la sua disponibilità, elaborerete insieme un progetto di ricerca che potrai anche implementare durante lo svolgimento della Tesi di Laurea.

Se sei interessato ad un tirocinio esterno devi prima contattare il referente interno al Corso di Laurea per i tirocini (Chiara Fioroni, tirocini ambito geologico-naturalistico; Antonio Todaro, tirocini ambito biologico-naturalistico). Il referente individuerà primariamente sulla base dei tuoi interessi sia la struttura ospitante tra gli enti esterni (già convenzionati con UNIMORE oppure nuovo ente), sia il tutor scientifico (interno al Corso di Laurea). Successivamente il tutor scientifico contatterà il tutor aziendale per fissare gli obiettivi e la tipologia di attività di tirocinio ed insieme redigeranno il progetto di tirocinio (modalità di svolgimento ed obiettivi).

NOTA BENE: tutto questo non significa che tu non possa proporre tue idee di tirocinio e/o contattare preventivamente aziende/enti di tuo interesse, ma solo che non puoi decidere autonomamente dove svolgere il tirocinio senza comunicarcelo. Ad esempio, supponiamo tu sia interessato ad approfondire una determinata problematica ambientale, eventualmente relativa al territorio in cui risiedi e che tu sia a conoscenza di un ente/azienda che se ne occupa; sei libero di contattare l’ente/azienda e chiedere se possono ospitare dei tirocinanti (magari loro stessi potrebbero dirti che sono già convenzionati con UniMORE) e chiedere quali attività propongono. Prima però di dire all’ente/azienda che accetti una certa attività devi rivolgerti ai referenti sopra indicati che potranno indicarti se tra i docenti ve ne è qualcuno che possa coadiuvarti nella attività stessa e, soprattutto, se l’attività è coerente con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea. Se e solo se sussistono questi requisiti l’azienda viene ufficialmente contattata (da noi) e verrà formulata una convenzione (richiede mediamente 60 giorni) dopodiché potrai iniziare l’attività di tirocinio.

Considera inoltre che potrebbe essere possibile che tu trovi un tutor interno al Corso di Laurea disposto a seguirti per una attività di tirocinio esterno, ma non per abbinarvi una tesi di laurea. Questa rimane una scelta tua. Nel caso potrai svolgere il tirocinio nell’ente/azienda scelta, ma dovrai poi svolgere una tesi su altri argomenti.

 

Modalità di avvio e tempistiche

Modalità di avvio. Fermo restando quanto detto al paragrafo precedente, dal 2 Ottobre 2017, le procedure per iniziare lo stage sono gestite attraverso la Piattaforma Tirocini. Trovi tutte le informazioni necessarie sul sito del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche in questa pagina.

Tempistiche. Il tirocinio (interno o esterno) viene normalmente svolto il terzo anno di corso (non c’è un periodo prefissato anche se normalmente può risultare conveniente svolgerlo non nel periodo di lezione). È tuttavia importante non dimenticare che: i) qualora si intenda svolgere un tirocinio esterno, in assenza di convenzioni già in atto, occorrono almeno 60 giorni per attivarle; ii) le 150 ore in cui si articola il tirocinio dovrebbero essere spalmate in un lasso temporale compatibile con gli obiettivi preposti; ii) l’attività di tirocinio deve concludersi almeno un mese prima della data prevista di laurea. Il tirocinante ha l’obbligo di completare regolarmente la scheda ore che può ritirare presso l’ufficio tirocini al momento della consegna della richiesta; la scheda ore deve essere approvata, timbrata e firmata dal responsabile della struttura ospitante e consegnata in tempi utili per il conseguimento della laurea (non comunque oltre 30 giorni dalla data di prevista laurea)

Ulteriori informazioni

Chi necessita ulteriori informazioni e chiarimenti (tecnici/amministrativi) può rivolgersi alla coordinatrice della Segreteria Interdipartimentale per i servizi alla Didattica (Dr.ssa Michela Vincenzi). Gli orari di apertura dello sportello tirocini sono indicati in questa pagina.

I commenti sono chiusi.