Cosa dicono di noi

Maria Sole Zalaffi – laureata triennale. Appena concluso il mio percorso triennale, è nata in me la consapevolezza che non avrei mai scordato due aspetti di questa esperienza: il grande interesse che ha suscitato in me lo studio rigoroso e scientifico del mondo naturale e il rapporto studenti-docenti assolutamente famigliare e positivo. Esame dopo esame, ho approfondito la mia conoscenza della natura che si è rilavata essere nei suoi dettagli, all’apparenza più banali, un universo da indagare. Ho capito che solo chi parte dal basso riesce ad arrivare più in alto.
Mi sento di dare un consiglio ai futuri studenti universitari: nella vostra difficile scelta non seguite promesse di guadagno, di lavoro sicuro, di ascesa sociale ma lasciatevi unicamente guidare dalla passione, l’unica in grado di portarvi veramente dove volete. L’università cos’altro è se non questo? La possibilità di ampliare i nostri orizzonti, guidati dalla spinta del sapere.

Silvia Crema – laureata triennale. Ciao, sono Silvia e mi sono da poco laureata. Ho scelto il Corso di Laurea triennale di Scienze Naturali perché; mi avrebbe dato la possibilità di studiare sia sui libri che all’aria aperta direttamente a contatto con gli elementi oggetto di studio. Così mi sono ritrovata a studiare le frane a lezione e pochi giorni dopo ero sulla diga del Vajont, oppure grazie all’Orto Botanico ho studiato e soprattutto visto piante che in una realtà cittadina e in generale di pianura non si è; soliti vedere. Il tutto unito ad un rapporto studente/docente molto diretto, cosa che permette di approfondire anche interessi personali senza difficoltà e senza problemi di tempo e relazione. Se mi chiedessero “rifaresti la stessa scelta?” Risponderei di si e con molta più; sicurezza con cui l’ho scelto la prima volta fra dubbi e mille incertezze.

Chiara Panzani – studente triennale. Mi sono sempre interessata della natura e di tutte le sue svariate sfaccettature, principalmente ho scelto questo corso per approfondire il mio interesse personale riguardo alle tematiche di gestione del patrimonio ambientale. In questi 2 anni e mezzo sono soddisfatta delle conoscenze che ho acquisito, l’unico aspetto negativo è; che purtroppo non ci sono cosi tante “uscite-escursioni” come invece, il sito del corso di studi prevede. Sono, comunque, molto contenta della mia scelta e la consiglierei, soprattutto oggi, in cui la valorizzazione dell’ambiente sta divenendo sempre più; una vera e propria risorsa.

Daniele Leoni – laureato triennale. L’esperienza della triennale mi ha insegnato che per diventare un buon naturalista bisogna essere mossi dalla curiosità e dall’interesse per cioè; che si studia in classe: gli insegnamenti servono come base, ma senza passione e desiderio di conoscere non saranno certo i 180 crediti della laurea a farvi compiere una brillante carriera.

Christian Rebecchi – laureato triennale. Direi che mai fu più; azzeccata la frase “mai troppo tardi”, la vita è; piena di mille strade e a volte non si riesce a capire quale sia “l’occasione” piuttosto che il “percorso” che ti porterà verso la realizzazione del “Se”, anche se tutte, anche le strade più; lunghe e contorte, porteranno all’espressione di se stessi. Ed eccomi a 40 anni iscritto a Scienze Naturali, dopo una Laurea al Conservatorio (questa presa a 20 anni) e dopo tante altre cose in mezzo, il tarlo dell’Università è; sempre stato presente, e poichè; le cose devono accadere è; successo anche per me. Le situazioni lavorative mi hanno messo in condizioni di cambiare completamente le mie professionalità ed ho deciso di mettermi in gioco cercando di vedere il cambiamento come una opportunità e non come una sconfitta. Nonostante il lavoro sono riuscito ad organizzarmi e a frequentare e a sostenere gli esami grazie alle 150 ore di diritto allo studio. Ora mi manca un esame e sto facendo il tirocinio. Devo dire che la maggiore maturità nell’affrontare il percorso universitario mi ha permesso di focalizzare meglio gli sforzi e capire come ottimizzare il poco temo a disposizione. E’ stato ed è; un sacrificio (anche economico) ma ne vale assolutamente la pena, a qualsiasi età! Scienze Naturali è; oggi più; che mai un corso di laurea assolutamente da prendere in considerazione perchè; l’alto livello della formazione in ambiti così ampi che vanno dalla Botanica, alla Biologia, alle Scienze della Terra, mi ha permesso di avere una formazione ampia a 360 gradi così da essere in grado di rapportarmi con tantissime altre professionalità oggi presenti sul mondo del lavoro. L’offerta didattica mi ha consentito, in modo assolutamente efficace con una ampia scelta di esami facoltativi, di orientare al meglio il mio percorso di studio.

I commenti sono chiusi.